Attori da Oscar, ecco i più sexy e alcune curiosità su di loro: aspettando gli Academy Awards 2014 (FOTO)


Solitamente quando si parla di Oscar e red carpet, l'attenzione si focalizza sulle donne e sui loro abiti, (ieri vi ho mostrato com'è cambiato negli anni lo stile della attrici sul tappeto rosso: dall'ascella pelosa di Julia Roberts allo stile dark di Angelina Jolie).

Poca attenzione viene data invece agli uomini che si sa, in fatto di look non hanno molto da sperimentare: per la serata è d'obbligo lo smocking o, comunque, il completo elegante (e meno male, potremmo aggiungere).
Eppure, lo scorso anno, tantissimi divi si sono presentati con la barba lunga sovvertendo le regole di impeccabilità che di solito sottendono questo tipo di cerimonie: da Bradley Cooper a George Clooney, passando per Christian Bale e Ben Affleck, il trend è arrivato dalle metropoli al palco del Kodak Theater, aumentando le quotazioni del già soddisfacente sex-appeal di certi attori.
Per alcuni una scelta dovuta al copione di qualche personaggio, per altri semplice scelta di stile (apprezzata!) fatto sta che quel "mood" selvaggio, un po' cavernicolo in contrasto con l'abito sartoriale ha conferito come dicevamo maggior fascino ai super quotati attori presenti alla cerimonia.

All eyes on Ben Affleck. L'attore lo scorso anno ha fatto incetta di nomination portando a casa tre statuine tra cui quella per il miglior film con il suo Argo. Il look barbuto sfoggiato sul palco del Kodak Theater è lo stesso del personaggio del film di cui è regista e protagonista, sarà stata una mossa scaramantica? In questo caso possiamo dire che gli ha portato bene sul serio!

Con Christian Bale sono di parte perchè lo adoro e faccio il tifo per lui e American Hustle. L'attore di origine inglese ha vinto due anni fa l'Oscar come miglior attore non protagonista per The fighter diretto dallo stesso regista di American Hustle, David O. Russell. Sin dagli esordi, Bale ha dimostrato di essere un personaggio versatile, capace di fare delle cose assurde al suo corpo (come ingrassare e dimagrire vertiginosamente mettendo a rischio la sua stessa salute) pur di interpretare al meglio i suoi personaggi.

Bradley Cooper. L'attore nato a Filadelfia, è stato inserito nel 2011 nella classifica di People degli uomini più sexy del pianeta. Intanto, agli Oscar 2014 è in lizza come miglior attore non protagonista per "American Hustle". Stessa nomination lo scorso anno per "Il lato positivo", sarà la volta buona?

Channing Tatum: lui è il bello tra i belli, di quelli che sembrano venuti direttamente da un pianeta lontano e sconosciuto. In realtà, è originario di Cullman in Alabama, ma nelle sue vene scorre sangue misto francese, inglese, tedesco e irlandese. Ha iniziato a lavorare giovanissimo facendo i mestieri più disparati: muratore, cassiere, ballerino di lap dance, dog-sitter. Tutte attività che gli sono tornate poi utili nella sua carriera di attore per caratterizzare superbamente i suoi personaggi e renderli così vicini alla realtà da entrare di diritto nell'olimpo dei grandi di Hollywood, nonostante la giovanissima età. (E' stato anche modello per Armani, Abercrombie & Fitch ed è apparso nel video di Ricky Martin "She bangs").
Hugh Jackman. L'attore di origine australiana classe 1968 è divenuto celebre grazie soprattutto al personaggio di Wolverine della Marvel. Prima di decidere di fare l'attore aveva iniziato una scuola di giornalismo. Tra le sue passioni ci sono il canto e la danza, infatti si è esibito spesso sul palco della cerimonia anche per questo motivo.
Nel 2013 ha scoperto di avere un tumore alla pelle grazie alla moglie che ha notato una macchia strana sul viso, per questo motivo è riuscito ad intervenire per tempo.

 
Jake Gyllenghal, nonostante la giovane età (è nato nel 1980 a Los Angeles) vanta un curriculum di tutto rispetto, tra i tanti film che ha interpretato: Cielo d'ottobre, Donnie Darko, I segreti di Brokeback Mountain, Prince of Persia - Le sabbie del tempo, Amore e altri rimedi, Source Code e The Day After Tomorrow - L'alba del giorno dopo, io l'ho apprezzato molto assieme ad un magistrale Tobey McGuire in Brothers (del 2009) di Jim Sheridan remake del film danese "Non desiderare la donna d'altri".
L'attore è molto attivo nel sociale. Partecipa a campagne di sensibilizzazione sull'ecologia, sosteniene i diritti gay ed è entrato a far parte dell'iniziativa benefica "Stand up ti cancer" assieme ad altre star di Hollywood.
Jamie Foxx (all'anagrafe Eric Marlon Bishop) è un dio sceso in terra. In Django Unchained di Tarantino ne abbiamo potuto apprezzare le doti di attore e fisiche. Un talento, il suo, riconosciuto anche dall'Accademy che nel 2005 gli ha conferito l'Oscar come miglior attore protagonista per Ray, il film sulla storia di Ray Charles.

 
Jared Leto. Il leader dei 30 Seconds to Mars si è fatto strada anche sul grande schermo. Non tutti lo ricorderanno nel film cult Point Break con Patrick Swayze di Kathryn Bigelow (1991) dove interpretava un piccolissimo ruolo, ma da allora di strada ne ha fatta tanta ed ora è in lizza per la statuetta come miglior attore non protagonista in "Dallas Buyesrs Club" (che sarebbe stra-meritata).

Ryan Gosling è senza dubbio uno dei sex symbol dell'ultimo decennio (di lui ne ho parlato ampiamente quì). Poco più che trentenne è uno degli attori più desiderati e quotati di Hollywood. Per lui ancora non c'è profumo di statuetta, sebbene abbia ricevuto una nomination per Half Nelson nel 2007 entrando nella lista degli attori più giovani in nomination. Ma sono sicura che non mancheranno occasioni.

Etichette: , , , , ,