Shopping di Dicembre: vestiti (Pimkie), libri (The Blonde Salad) e accessori (Cruciani)



Se ci sono stati dei cambiamenti in questo mese di Dicembre più che nel guardaroba o nelle mie ultime letture sono da cercare proprio nella mia vita. Questo non lo ha reso sicuramente meno speciale o importante. Ma magari ve ne parlerò un'altra volta. Intanto, ecco i miei ultimi acquisti e due libri da recensire (per lavoro, ma anche per diletto).

Ho acquistato i bracciali Cruciani C su Internet. Era la prima volta per me e devo ammettere che la consegna è veloce ed il sito super efficiente. Ho scelto il cristallo di neve e la mano di fatima e ne sono rimasta molto contenta all'arrivo, sebbene ci abbia impiegato un po' a capire come cappero si chiudessero. Avendo il polso molto sottile mi avanzavano un po' di coralli ed un po' di mani, ma alla fine ce l'ho fatta.
Ho ricevuto il libro di Chiara Ferragni e devo dire che, al di là della qualità delle foto (ottima) e della carta stessa che le rendono patinate, il contenuto ahimè non mi ha entusiasmata.
La Ferragni dà consigli su come vestirsi nelle varie occasioni, ovviamente prendendo spunto dai suoi griffatissimi outfit, ma mi sarei aspettata qualcosa di più, di meno banale ecco.
Le "guide" su come vestirsi sono qualcosa di già visto/scritto e da una che come lei gira il mondo, prende parte agli eventi più fighi, conosce tantissime persone del settore, è diventata una delle blogger più famose del mondo, mi sarei aspettata qualcosa di più.

Forse è proprio questo il punto. L'urgenza di creare un nuovo "prodotto" editoriale non ha permesso di dare profondità e spessore al progetto libro. A costruirci una trama o una storia da raccontare, ma solo delle immagini, che poi del resto sono quelle ad averla resa famosa sul web e non tanto il testo dei suoi post.

Un altro libro da recensire è quello di Carla Fracci, non c'entra nulla con il mondo della moda, ma c'entra con il mio amore (passato) per la danza. Leggere le biografie di grandi personaggi o sportivi ha sempre un valore aggiunto per me. A tal proposito, sto leggendo il libro di Andre Agassi "Open", prestato e consigliato da una mia cara amica, veramente una bella scoperta. Ve lo consiglio.
Tornando all'armadio, ho tre o quattro new entries davvero azzeccate: due maglie di cui non saprei definire il tessuto ma che potete vedere bene in foto, perfette sui jeans e su dei pantaloni neri con stampa a rilievo che ho acquistato sempre da Pimkie.
Da Ovs, invece, ho trovato un comodissimo porta oggetti per la palestra, o per i viaggi, io che non so mai dove mettere collane ed orecchini, forse ho trovato la soluzione. Inoltre, un delizioso smalto blu Rimmel Salon Pro che devo dire è uno dei pochi marchi di smalto a durarmi e il mitico eyeliner a penna della Essence. 
Ora ritorno a svuotare la valigia e ad organizzare un post con tutte le cose carine ricevute questo Natale. A pensare a Gennaio e alle novità che mi attendono e soprattutto le sfide da superare. Insomma, c'è da fare.



Etichette: , , , , ,