|Diario di viaggio| Weekend tra Nizza, Antibes e Cannes in Costa Azzurra e considerazioni varie




Tra gli obiettivi del nuovo anno appuntati sulla Moleskine rosa ho scritto quasi per primo: "viaggiare". Lo scorso anno sono stata così risucchiata dal lavoro e dagli ultimi sforzi per l'esame di cintura nera che ho dovuto trascurare le mete che mi ero prefissata di visitare.
Per viaggiare non occore andare molto lontano, o almeno, non necessariamente, anche i posti vicini possono essere fonte d'ispirazione, incontri, scoperte ed è per questo che lo scorso weekend siamo partiti alla volta di Nizza sulla Costa Azzurra.


L'occasione ci è stata data dall'invito di una cara amica che vive e lavora ad Antibes a pochi chilometri da Nizza e Cannes. Il tempo è stato favoloso e ci ha permesso di ammirare gli splendidi colori del mare e girovagare per le stradine dei graziosi centri storici tra viuzze ricche di poesia e profumate di lavanda.
Abbiamo calcato la croisette come novelli divi di Hollywood in versione scarpette da ginnastica e macchina fotografica. Abbiamo spiato gli yatch di persone talmente ricche che non riesco neanche ad immaginare quanto.
Abbiamo visitato il paesino di Saint Paul de Vince ricco di artisti e  scorci da cartolina. Gli occhi riempiti di immagini belle e di sorrisi, di vite di ragazzi della mia età allegerite da un Paese che non soffoca i sogni e le carriere come il nostro. L'unica amarezza, tornare in Italia e vedere che siamo lontani anni luce da tanta civiltà e benessere.
















Etichette: , , , , ,