|| DIY || Frangia, istruzioni per l'uso: come tagliarla da sole


Sono sempre stata una fan della frangia. Conferisce al viso delle ragazze un qualcosa di particolare, intrigante e soprattutto rende i capelli (apparentemente) sempre in ordine, senza ciuffi che vanno di quà e di là senza senso.

L'unico problema è che cresce alla velocità della luce e dopo poco più di una settimana dall'ultima spuntatina già ci impedisce di avere una visuale decente.


Devo fare outing ed ammettere che io sono una di quelle che si taglia la frangia da sola.
(Anzi a dire il vero io faccio un pò tutto da sola. Fosse per me fallirebbero estetiste e parrucchieri).

Un pò per i pochi mezzi economici, un pò per le delusioni avute tra le mani di "professionisti" (frangia tagliata malissimo, ceretta che a momenti se ne veniva anche la pelle...), ho iniziato a limare la tecnica e diventare sempre più specializzata nelle poche cose che faccio.


Tra queste dicevamo la frangia, perchè sarà pure bella ma dopo un pò stufa:
d' Estate si appiccica alla fronte o comunque occorre sempre dedicarle un pò di tempo.

Le cose sono due:

/o trasformarla in una frangia laterale e quindi farla crescere a mo' di ciuffo sfilzato.
/o dedicarle un pò di manutenzione da sole (o ovviamente dal parrucchiere).

Ma alzi la mano chi ha voglia ogni settimana di andare dal parrucchiere a tagliarsi la frangia.


Comunque se volete "rischiare" iniziate con le regole basilari (i tre punti sotto) e poi documentatevi, guardate video e tutorial, alla fine non vi sembreràc osì complicato.

1. Utilizzare forbici professionali che tagliano bene.
2. Farlo con i capelli asciutti.
3. Provare un pò per volta senza renderla cortissima con un solo zack!



Ecco allora, se avete la mano ferma ed una buona mira potete fare da sole o farvi aiutare seguendo questi consigli, scovati sul web.
Quì, quì (frangia laterale) e quì (con aggeggino).

Male che vada, ricrescerà!

:)

Roberta













Etichette: , , ,