The Black Swan - Natalie Portman, wishing you will win the Oscar





Stasera ci sarà la tanto attesa cerimonia degli Oscar e sebbene io non abbia visto tutti i film in lista, tifo per la pellicola The Black swan, sia perchè amo lo stile narrativo di Darren Aronofsky che Natalie Portman come attrice.
Sperando che lei vinca il premio come miglior attrice le dedico questo post.
Per chi non avesse visto il film, posso solo dirvi che, al di là delle polemiche sul mondo della danza, la storia è incentrata sui disturbi mentali del personaggio principale Nina - legati alla ricerca di una continua perfezione nella danza come nella vita, una madre oppressiva e onnipresente che proietta i suoi sogni mancati sulla figlia, causandole frustrazione e sui problemi legati all'alimentazione, oltre all'autolesionismo; insomma, un thriller psicologico, che però leggendo le varie recensioni sul web, non è piaciuto a tutti.

Ecco il trailer




Intanto non si può rimanere certamente indifferenti, mentre si guarda il film, agli splendidi abiti disegnati dalle sorelle della Maison Rodarte, Kate e Laura Mulleavy.



                     

Quì alcuni bozzetti, nonostante le polemiche dovute al fatto che le sorelle appunto, non figurano tra i nomi relativi ai realizzatori dei costumi del film, in seguito ad un accordo firmato, che cedeva i diritti degli abiti ai costumisti, in particolare ad Amy Wescott.

                                                           

                                                           

                                                   


Io sono rimasta senza parole per l'abito bianco, indossato alla cena  e sebbene le sorelle Rodarte non abbiano avuto riconoscimenti ufficiali, sul web e non solo, tutti sanno che c'è la loro mano e il loro estro sugli abiti del cigno Natalie Portman.


                

Inoltre lo smalto utilizzato nel film è di Zoya, forse non tutti sanno che Zoya (la creatrice di questi smalti)  è stata una ballerina classica russa, e si è trovata a realizzare uno dei sogni della sua vita, partecipando finalmente al Lago dei cigni, sebbene non in versione di ballerina.
Per chi non conoscesse questi smalti, consiglio di visitare il sito, perchè sono tra i pochi a non contenere sostanze tossiche e a poter essere utilizzabili anche in gravidanza.


                                         

In Italia non ci sono rivenditori diretti monomarca, però se siete interessati potete contattare questo rivenditore autorizzato e sapere dove li distribuisce, scegliendo così il posto più vicino a voi - ecco il link.

 

Etichette: , , , , , ,