Lady Oscar è Kahtryn Bigelow





Oscars - Governors Ball



Nella giornata della Festa della donna non può esserci notizia più bella per rendere omaggio alle donne di tutto il mondo che questa: Kathryn Bigelow è la prima donna a stringere tra le mani la statuetta numero uno per chi lavora nel cinema, cioè quella di Miglior Regista per il film The Hurt Locker.
Allora ho deciso di non dedicare alle donne, nella giornata successiva alla notte degli Oscar, un post sul red carpet, sui vestiti e sui gioielli, sulle acconciature e sulle scarpe, voglio che le donne prendano esempio da Kathryn Bigelow perchè, con il suo film di nicchia, ha sbaragliato il costosissimo Avatar.
Doppia rivincita perchè il suo diretto concorrente era l'ex marito.

Complimenti inoltre a Mario Fiore, calabrese trapiantato a Chicago che si è portato a casa l'Oscar per la fotografia di Avatar (gridando sul palca un Benignano 'VIVA L'ITALIA), ed un applauso a Michael Giacchino, di origini abbruzzesi, che ha vinto con 'Up' per la colonna sonora.

Etichette: