Sara Khosh Jamal Fekri: taekwondo con il velo





Mi piace parlare di donne forti, di donne che rispettano se stesse ed i valori in cui credono e che allo stesso tempo non perdono la loro femminilità, ed è per questo che vi voglio raccontare di Sara Khosh Jamal Fekri.
Forse ai più questo nome non dirà niente, del resto pratica uno sport ancora molto sconosciuto, il Taekwondo.

Ve ne parlo perchè io da poco più di un anno ho iniziato a praticare anch'io questo sport che, oltre ad essere molto affascinante, dona a noi ragazze la sicurezza che ci serve in tante situazioni della vita, non solo fisiche ma anche morali.



.



Ecco, allora sono rimasta affascinata da questa atleta che alle Olimpiadi di Pechino ha combattuto sotto gli sguardi attoniti delle altre atlete europee con il velo, mentre loro ignoravano che grande conquista fosse per lei essere lì in quel momento.
E di quanto essere una donna possa essere complicato in un paese come l'iran dove gli unici sport che le donne possono praticare a livello agonistico, sono quelli che permettono di indossare il velo.
Non  serve fare facili moralismi e lanciarsi in bigotti giudizi di chi ha avuto la fortuna di nascere in una parte del mondo dove si è liberi di fare tutto, io dico solo Rispetto per chi vive in modo diverso da noi.



Etichette: